MENU Chiudi
Brandy dal 1820

LA NOSTRA STORIA

Il nostro è un percorso di crescita frutto di una costante ricerca dell’eccellenza, che dal 1820 ad oggi ci ha portati ad essere il brandy nato in Italia più venduto al mondo.

GUARDA LA
PRODUCT STORY
1700
1700

LE ORIGINI DELLA FAMIGLIA BOUTON

Sin dagli inizi del ‘700, in Francia, la famiglia Bouton si dedica alla nobile arte distillatoria arricchendo di formule e segreti un prezioso taccuino destinato a tramandarsi di generazione in generazione: il Ricettario Bouton. Il successo dei loro distillati è tale da fargli guadagnare il titolo di fornitori della casa imperiale di Napoleone I. Con la caduta del regime il più talentoso tra gli eredi, Jean Bouton, decide di intraprendere un lungo viaggio in Italia portando con sé il famoso ricettario di famiglia.

1820
1820

JEAN BUTON IN ITALIA

Da sempre attratto dall’estro, dalla creatività e dalla tradizionale arte vinicola italiana, Jean capisce subito di essere arrivato nella “terra di grandi vini” che cercava. Decide di fermarsi in Emilia Romagna, dove trova le uve ideali, il clima adatto e un ambiente pieno di cultura e ispirazione per affinare la sua arte distillatoria.
Nel 1820, con l’aiuto di un imprenditore locale, Jean crea a Bologna un liquorificio sperimentale.

Jean capisce di essere
arrivato nella terra di
grandi vini che cercava

1830
1820 - 1830

LA DISTILLERIA A VAPORE

Il successo del liquorificio sperimentale porta nel 1830 alla creazione della prima distilleria a vapore italiana: la “Distilleria G. Buton & C.” dalla quale nasce il Cognac Buton, eccellenza italiana, destinato a diffondersi in tutto il mondo.

1939
1939 - IL BACCO E LA
BOTTIGLIA TRIANGOLARE

VECCHIA ROMAGNA
BUTON BRANDY

Più di cento anni dopo, nel 1939, l’azienda sceglie di
esaltare la personalità italiana del prodotto e lo rinomina in Vecchia Romagna Buton Brandy.
Questo periodo è segnato da due intuizioni che si rivelano vincenti: l’introduzione dell’immagine di Bacco e la creazione dell’inconfondibile bottiglia triangolare.

due intuizioni vincenti:
l’immagine di Bacco e
l’inconfondibile bottiglia
triangolare

1945
1940 - 1945

LA RIPRESA DELLE
ATTIVITA’ COMMERCIALI

Nel 1943 i bombardamenti della seconda guerra mondiale distruggono la distilleria. Solo le vecchie cantine interrate resistono agli attacchi, custodendo gelosamente le botti e le barrique con il loro prezioso contenuto. Un autentico tesoro che alla fine del conflitto, permetterà all’azienda di ripartire e ricostruire il proprio successo commerciale.

1970
1970

LA CITTÀ DEL BRANDY

Nel 1970 in occasione del 150° anniversario della fondazione viene inaugurato un nuovo avanguardistico stabilimento produttivo: La “Città del Brandy” 180.000 mq2 dedicati alla produzione e all’invecchiamento di pregiate acqueviti di vino.

1999
1999

IL PASSAGGIO A
GRUPPO MONTENEGRO

Nel 1999 l’azienda viene acquisita da Gruppo Montenegro che, attraverso il successo commerciale e il rinnovamento dello storico stabilimento produttivo, ha ridonato nuova linfa all’attività rendendola un fiore all’occhiello dell’industria liquoristica italiana.

2020
2020 - DUECENTO ANNI DI STORIA

MAESTRO DI
EMOZIONI

Un successo lungo duecento anni in cui esperienza, creatività e innovazione hanno portato Vecchia Romagna a creare brandy unici dal fascino immutabile.

CONTINUA A SENTIRE DI PIÙ

Scopri la perfetta armonia delle note sensoriali
che compongono i nostri brandy.

©2020 Montenegro S.r.l.
All rights reserved
BEVI RESPONSABILMENTE